Nidi al nero di Seppia

Nidi al nero di Seppia

Pulite 700gr di seppie separando delicatamente da ciascuna di esse la sacca contenente il nero di seppia. Terrete da parte le sacche di nero in una ciotolina coprendola con un tovagliolo inumidito.

Sciacquate e pulite sotto l’acqua corrente le parti rimanenti delle seppie ed infine tagliatele a listarelle, lasciando intera la parte dei tentacoli.

In una padella capiente scaldate l’olio di oliva con 1 spicchio di aglio sbucciato, poi non appena l’aglio sarà dorato, toglietelo e versate le seppie, mescolate e fate rosolare per 5 minuti, poi sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare completamente per un paio di minuti. Aggiungete un pizzico di sale, versate le sacche di inchiostro in padella e con l’aiuto di un cucchiaio rompetele.

Mescolate per insaporire le seppie .

Cuocete e scolate al dente 400gr di nidi stretti n°71 , versateli nella padella con le seppie ed amalgamate aromatizzando con del prezzemolo fresco tritato.

Media

40 min

Nidi stretti N.71

Le immagini utilizzate per definire le ricette sono largamente diffuse su internet o ritenute di pubblico dominio.
Su tali immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore. Se detenete il copyright di qualsiasi immagine o contenuto presente su questo sito o volete segnalare altri problemi riguardanti i diritti d’autore, potete inviare una mail a poiatti@poiatti.it.