Spaghetti allo Scoglio

Spaghetti allo Scoglio

Pulite 1 kg di vongole. Mettetele in un recipiente con acqua fredda, cambiandola di tanto in tanto e lasciandole in ammollo per eliminare la sabbia che è al loro interno. Passate poi alle cozze, 1 kg. Grattate con un coltello le impurità presenti sul guscio ed eliminatene la barbetta. Dopo pulite 300gr di calamari eliminando la testa, le interiora e la pelle e, dopo averli incisi, tagliateli a listarelle. Fate la stessa cosa con 8 scampi, estraendone infine la polpa.

Una volta che cozze e vongole sono pulite alla perfezione, fatele riscaldare in un tegame con un filo d’olio d’oliva. Chiudete con un coperchio e fate cuocere fino a quando non si saranno dischiuse. Una volta cotte e aiutandovi con un colino, separate le cozze e le vongole dal loro sugo e mettetelo da parte. Assicuratevi però che non ci siano eventuali impurità o residui di sabbia al suo interno. A questo punto, sgusciate una parte dei molluschi. L’altra metà conservatela col guscio e tenetela da parte.

Prendete i calamari e fateli cuocere in un’altra padella insieme a un filo d’olio d’oliva, 1 spicchio d’aglio e un po’ di sale. Quando si saranno sbianchiti, sfumate con del vino bianco. Aggiungete del prezzemolo tritato e quando l’alcool sarà evaporato spegnete la fiamma. Rosolate anche gli scampi in una casseruola con olio, aglio e 50gr di cognac o Brandy. Quando saranno pronti, aggiungete i calamari, le cozze e le vongole e bagnate con il brodo di cottura dei molluschi. Avrete così un sugo allo scoglio perfetto.

Intanto passate alla cottura di 400gr di Spaghetti n.3.
Scolateli al dente e fateli saltare in padella aggiungendo un pò di peperoncino e un mestolino di acqua di cottura, in modo da creare un composto molto denso e cremoso. Quando avrete raggiunto questa consistenza, impiattate e servite, decorando con i frutti di mare non sgusciati.

Media

60 min

Spaghetti N.3

Le immagini utilizzate per definire le ricette sono largamente diffuse su internet o ritenute di pubblico dominio.
Su tali immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore. Se detenete il copyright di qualsiasi immagine o contenuto presente su questo sito o volete segnalare altri problemi riguardanti i diritti d’autore, potete inviare una mail a poiatti@poiatti.it.